S.O.S. Siamo Orobici Svalvolati

Motociclisti e motocicliste con tanta voglia di incontrarsi, conoscersi e divertirsi in assoluta libertà, uniti da un'unica passione LA MOTO! Se anche tu sei uno SVALVOLATO come noi unisciti al gruppo e vieni a trovarci
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» 08 Maggio - Balcone d'Italia e Orrido di Bellano
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyLun Mag 02, 2016 5:04 pm Da virgi

» Le Dolomiti
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyMer Apr 27, 2016 5:31 pm Da virgi

» MAGLIETTE 2016
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyMer Apr 27, 2016 12:26 pm Da smonter

» Ritrovo Settimanale - Venerdì 29 Aprile
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyMer Apr 27, 2016 12:17 pm Da smonter

» Ritrovo Settimanale - Venerdì 15 Aprile
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyGio Apr 14, 2016 6:11 pm Da virgi

» 09 Aprile Auguri a:
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyGio Apr 09, 2015 12:58 pm Da Sos Orobici Svalvolati

» La manutenzione della moto
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyGio Apr 02, 2015 8:10 am Da Sos Orobici Svalvolati

» Yamaha Open Weekend: il 28 e 29 marzo
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyLun Mar 23, 2015 9:33 am Da Sos Orobici Svalvolati

» Auguri a tutti i papa
Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyGio Mar 19, 2015 9:47 am Da Sos Orobici Svalvolati

Aprile 2019
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
CalendarioCalendario
Partner
creare un forum


Condividi
 

 Conoscere le gomme – Lo pneumatico

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sos Orobici Svalvolati
Admin
Admin
Sos Orobici Svalvolati

Messaggi : 390
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 11

Conoscere le gomme – Lo pneumatico Empty
MessaggioTitolo: Conoscere le gomme – Lo pneumatico   Conoscere le gomme – Lo pneumatico EmptyLun Ott 21, 2013 8:09 am

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Gli pneumatici hanno un compito infausto, con un impronta a terra grande come una carta di credito,  devono riuscire a scaricare a terra l’enorme potenza delle moderne moto, ma anche a frenare e piegare…ma come fanno?

La mescola nei pneumatici moto è principalmente un mix di gomma, silice e carbone con l’aggiunta di altre sostanze additive.
Modificando il mix delle sostanze principali si possono ottenere mescole con caratteristiche diverse: può essere più o meno dura, variando così il rapporto resa chilometrica/prestazioni.

In generale una mescola più dura favorisce i chilometri, mentre una mescola morbida assicura maggior grip e di conseguenza prestazioni più elevate.

Gli pneumatici negli ultimi anni hanno subito un notevole sviluppo tecnologico che ha aperto nuovi orizzonti in fatto di prestazioni e durata.
Nei moderni pneumatici tubeless, ovvero senza camera d’aria, con struttura radiale la carcassa è rinforzata con una cintura d’acciaio.

Ogni casa produttrice ha il suo specifico sistema costruttivo ma, approssimando, vantaggi derivanti dall’uso dell’acciaio risiedono nella sua alta rigidità e nella possibilità di calibrare gli spazi tra le spire, variando in questo modo la rigidità della struttura dalla spalla alla corona, ottenendo in questo modo zone con tensioni diversificate. Ad esempio si riescono ad ottenere fianchi molto rigidi che permettono di adottare pressioni di gonfiaggio molto basse per un uso in pista.

Un ulteriore passo in avanti si è avuto con l’avvento dei pneumatici multi-mescola.Anche in questo caso ogni casa ha la sua sigla brevettata che pero’ porta allo stesso risultato finale: pneumatici in grado di offrire una resa chilometrica ed un grip impensabile fino a poco fa.

Come funziona tale tecnologia?

In poche parole, con le moderne tecniche di produzione, si suddivide la gomma in zone (generalmente in 3, ma anche in 5…), la parte centrale della gomma viene realizzata con una mescola più dura che assicura una buona resa chilometrica, le spalle invece sono fatte da mescole più morbide che assicurano un aderenza maggiore ed angoli di piega degni di pneumatici racing.

In questo modo si evita che la parte centrale si usuri molto più velocemente delle spalle, appiattendo il profilo della gomma stessa tale da rendere necessaria la sostituzione, e si riescono a mantenere le stesse prestazione per tutta la vita utile della gomma.

Tutte queste informazioni, insieme alle misure, sono codificate e riportate sul profilo stesso della gomma.

190 indica la larghezza della gomma in mm; (55) indica il ‘’rapporto nominale d’aspetto’’, ovvero il rapporto tra larghezza e altezza (in questo caso la gomma è alta il 55% di 190mm); (zr) indica che sono pneumatici con struttura radiale; (m/c) indica che sono per uso esclusivamente motociclistico; (73) è il codice di carico; (w) codice di velocità max (per i codici di carico e i codici di velocità esistono determinate tabelle)

Inoltre è stampato anche il codice di omologazione E3 che indica che lo pneumatico è omologato per il mercato italiano, se invece vi è la scritta ‘’for racing only’’ evidentemente è destinato SOLO alla guida in pista e pertanto non omologato. A volte è indicato anche il senso di rotazione.
Un altro dato importante è l’età della gomma: dopo circa 3 anni dalla data di produzione una gomma perde le sue caratteristiche di aderenza, quindi è da sostituire.

Come facciamo a sapere l’età delle nostre gomme?Anche tale informazione è codificata e stampata sulla gomma stessa.
Se guardiamo bene, oltre alle diciture già spiegate troviamo il codice DOT (Department of transport) seguito da 4 cifre, le prime due indicano la settimana, e le seconde due l’anno di produzione.
Ad esempio DOT 2311 significa che è una gomma prodotta la 23esima settimana del 2011.
Spesso,però,le gomme non raggiungono la pensione di anzianità, ma vengono sostituite per usura, come facciamo quindi  a sapere se la gomma è da sostituire?
Molti pneumatici hanno delle tacche di riferimento già nel battistrada; altrimenti vale sempre il buon vecchio trucco della monetina da 1€ (Infiliamo la monetina nei solchi del battistrada, se riusciamo a vedere la parte dorata della moneta la gomma è da sostituire).

Gli pneumatici ci danno anche molte informazioni sullo stato della moto e su come è stata guidata in passato.
Se vediamo che sulla gomma sono presenti strappi o crepe probabilmente quella moto non ha sospensioni settate a dovere e le gomme quindi faticano a scaricare a terra la potenza e lavorano male deteriorandosi in maniera anomala.

Se notiamo che le gomme sono consumate in maniera non simmetrica sul lato destro e sul sinistro, probabilmente quella moto ha il telaio, la forcella ed il forcellone non perfettamente allineati (sintomo di un incidente). In ultima battuta, ricordiamoci di controllare frequentemente la pressione delle gomme.
Partendo da quella indicata sul libretto d’uso e manutenzione, e apportando piccole modifiche in base al nostro stile di guida.In questo modo saremo sicuri che le nostre gomme stanno lavorando bene, dureranno di piu’ e ci faranno divertire…
A voler essere pignoli, nei periodi di lunga sosta, potrebbe essere utile mettere la moto sui cavalletti in modo da evitare l’ovalizzazione delle gomme.

Fonti:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

_________________
i nostri contatti
e-mail: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
facebook: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
ritrovo settimanale: Tutti i venerdì [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Conoscere le gomme – Lo pneumatico
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Gomme tassellate...quali?
» Pressione gomme
» Guida all'OMOLOGAZIONE PNEUMATICI ALTERNATIVI
» Pressione gomme.... (con e senza camera)
» Gomme da bagnato

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
S.O.S. Siamo Orobici Svalvolati :: SEZIONE TECNICA :: IL GOMMISTA-
Vai verso: