S.O.S. Siamo Orobici Svalvolati

Motociclisti e motocicliste con tanta voglia di incontrarsi, conoscersi e divertirsi in assoluta libertà, uniti da un'unica passione LA MOTO! Se anche tu sei uno SVALVOLATO come noi unisciti al gruppo e vieni a trovarci
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» 08 Maggio - Balcone d'Italia e Orrido di Bellano
Le rotatorie EmptyLun Mag 02, 2016 5:04 pm Da virgi

» Le Dolomiti
Le rotatorie EmptyMer Apr 27, 2016 5:31 pm Da virgi

» MAGLIETTE 2016
Le rotatorie EmptyMer Apr 27, 2016 12:26 pm Da smonter

» Ritrovo Settimanale - Venerdì 29 Aprile
Le rotatorie EmptyMer Apr 27, 2016 12:17 pm Da smonter

» Ritrovo Settimanale - Venerdì 15 Aprile
Le rotatorie EmptyGio Apr 14, 2016 6:11 pm Da virgi

» 09 Aprile Auguri a:
Le rotatorie EmptyGio Apr 09, 2015 12:58 pm Da Sos Orobici Svalvolati

» La manutenzione della moto
Le rotatorie EmptyGio Apr 02, 2015 8:10 am Da Sos Orobici Svalvolati

» Yamaha Open Weekend: il 28 e 29 marzo
Le rotatorie EmptyLun Mar 23, 2015 9:33 am Da Sos Orobici Svalvolati

» Auguri a tutti i papa
Le rotatorie EmptyGio Mar 19, 2015 9:47 am Da Sos Orobici Svalvolati

Aprile 2019
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
CalendarioCalendario
Partner
creare un forum


Condividi
 

 Le rotatorie

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sos Orobici Svalvolati
Admin
Admin
Sos Orobici Svalvolati

Messaggi : 390
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 11

Le rotatorie Empty
MessaggioTitolo: Le rotatorie   Le rotatorie EmptyMer Ott 30, 2013 1:32 pm

FONTE [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

In Italia le rotatorie sono quasi tutte con obbligo di precedenza a chi è già all’interno della rotatoria: infatti quasi sempre c’è il segnale di dare precedenza, vicino agli sbocchi; se questo segnale manca, la precedenza ce l’ha chi entra in rotatoria. Per capire la differenza, guarda questa animazione, fatta molto bene:


Immettersi in rotatoria

Quando ci si avvicina ad una rotatoria è necessario rallentare e scalare gradualmente le marce, fino a fermarsi, se necessario, per dare precedenza alle auto che sono già all’interno della rotatoria.  Quando vedi il segnale di preavviso di rotatoria, rallenta e scala in terza; poi, quando sei in prossimità dello sbocco (non troppo in anticipo e non troppo tardi), metti in seconda e guarda molto attentamente se ci sono auto all’interno della rotatoria: se non c’è nessuno puoi entrare, altrimenti ti fermi e dai precedenza; poi metti in prima ed entri in rotatoria.

Non è, di norma, necessario mettere la freccia quando ci si avvicina alla rotatoria: non è obbligatorio, ad esempio, mettere la freccia a sinistra se si ha intenzione di andare a sinistra. Ma recentemente pare che il codice della strada abbia imposto, ogni volta che ci si avvicina ad una rotatoria, di mettere la freccia a sinistra. Siccome questo fatto è abbastanza controverso, la cosa migliore è che tu chieda al tuo istruttore cosa devi fare.

Ovviamente, se allo sbocco della rotatoria ci sono delle corsie di preselezione, devi mettere le frecce ogni volta che effettui un cambio di corsia, ciò è d’obbligo. Tra l’altro, è obbligatorio mettere la freccia se tu ti sposti in ogni caso verso sinistra, allo sbocco, per indicare che ti stai spostando. Non è necessario tenere la freccia attivata per tanto tempo, basta fare un piccolo lampeggio per indicare lo spostamento.

Ma dove mettersi allo sbocco? A destra? A sinistra?

Se ci sono le corsie di preselezione con frecce direzionali, è molto semplice, ci si mette nella corsia che ha la direzione che vogliamo prendere.

Altrimenti bisogna precisare quanto segue: le rotatorie possono essere a 3, a 4 o anche a più uscite (cioè, “bracci”). Il tuo esaminatore (e il tuo istruttore), ogni volta che si avvicina una rotatoria, ti diranno per tempo a quale uscita devi uscire. Ad esempio, ti diranno “Alla rotatoria, prima uscita“; oppure “Alla rotatoria, seconda uscita“;  ”Alla rotatoria, terza uscita” (in una rotatoria a soli tre bracci, ciò significa che devi tornare indietro); “Alla rotatoria, quarta uscita” (in una rotatoria a quattro bracci, ciò significa che devi tornare indietro).

Quando tu arrivi ad una rotatoria, ovviamente, tu non puoi sapere quante uscite essa abbia, a meno che tu già non la conosca. Ma non preoccuparti, tu devi solo far caso al numero che ti dice l’esaminatore, posizionarti di conseguenza allo sbocco, e quando sei dentro la rotatoria devi contare le uscite, man mano che le vedi; quando arriva quella in cui lui ti ha detto di svoltare, svolti.

Ora spiego come funziona la faccenda dei numeri delle uscite.
Le uscite

Quando tu devi andare alla prima o seconda uscita, devi obbligatoriamente tenerti a destra allo sbocco e, ovvia conseguenza, anche dentro la rotatoria, finché non esci, appunto, alla prima o alla seconda uscita. Prima di imboccare l’ uscita, ricorda sempre di mettere la freccia a destra.

Quando tu devi andare alla terza o quarta uscita, devi tenerti vicino all’asse della carreggiata allo sbocco; quando entri in rotonda, stai vicino al centro della rotonda; quando è ora di svoltare verso l’uscita:
- guarda lo specchietto retrovisore;
- metti la freccia a destra;
- guarda a destra per vedere che non ci sia nessuno che ti sta affiancando a destra (macchine, motorini) e girati anche con la testa bene all’indietro per guardare.
- Se la via è libera, spostati gradualmente verso destra, allontanandoti dal centro della rotonda, e guadagnando così l’uscita.

Questa è una rotonda a tre uscite; in blu vedi il percorso che devi fare a seconda delle uscite in cui devi svoltare; con il puntino rosso ho indicato il punto in cui, quando si svolta nella terza uscita, è necessario mettere la freccia, guardare all’indietro che nessuno ti stia affiancando a destra, e cominciare ad abbandonare il centro della rotatoria:


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Questa è invece una rotatoria a quattro uscite, con tutti i possibili percorsi:


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Alle rotonde stai sempre attento, quando stai per svoltare, che non ci sia qualcuno che ti vuole superare a destra (tipicamente motorini, o anche biciclette che si infilano), perché sennò rischi di sbatterci contro. Controlla molto gli specchietti,  guarda bene, quasi ossessivamente; la prudenza non è mai troppa. Abituati a guardare sempre.

Alle rotonde si entra sempre in seconda marcia, e anche dentro la rotonda si mantiene sempre la seconda marcia. Quando le rotonde sono grandi, lo so, verrebbe la tentazione di mettere in terza, ma all’esame di guida è meglio non farlo; non correre, vai piano e stai in seconda.

Nel caso in cui nessuno, arrivato alla rotonda, ti dica dove devi andare, mantieniti a destra e viaggia tenendoti sempre al margine destro della rotonda.

Nelle rotatorie a tre uscite non è considerato errore se, alla seconda uscita, ti tieni verso il centro e poi svolti (come se fosse una terza uscita in una rotatoria a 4 bracci), perché di fatto stai andando a sinistra. Perciò, se conosci la rotatoria e sai che ha solo tre uscite, o se l’esaminatore ti dice “Alla rotatoria seconda uscita a sinistra“, puoi anche tenerti verso il centro, non è un errore.

Quando ti avvicini alla rotonda e quando esci, vai sempre piano, perché è probabile che ci siano degli attraversamenti pedonali in prossimità, per cui datti il tempo di controllare se ci sono pedoni in attraversamento.

_________________
i nostri contatti
e-mail: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
facebook: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
ritrovo settimanale: Tutti i venerdì [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Le rotatorie
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
S.O.S. Siamo Orobici Svalvolati :: QUATTRO CHIACCHERE :: TECNICHE DI GUIDA-
Vai verso: