S.O.S. Siamo Orobici Svalvolati

Motociclisti e motocicliste con tanta voglia di incontrarsi, conoscersi e divertirsi in assoluta libertà, uniti da un'unica passione LA MOTO! Se anche tu sei uno SVALVOLATO come noi unisciti al gruppo e vieni a trovarci
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» 08 Maggio - Balcone d'Italia e Orrido di Bellano
La staccata EmptyLun Mag 02, 2016 5:04 pm Da virgi

» Le Dolomiti
La staccata EmptyMer Apr 27, 2016 5:31 pm Da virgi

» MAGLIETTE 2016
La staccata EmptyMer Apr 27, 2016 12:26 pm Da smonter

» Ritrovo Settimanale - Venerdì 29 Aprile
La staccata EmptyMer Apr 27, 2016 12:17 pm Da smonter

» Ritrovo Settimanale - Venerdì 15 Aprile
La staccata EmptyGio Apr 14, 2016 6:11 pm Da virgi

» 09 Aprile Auguri a:
La staccata EmptyGio Apr 09, 2015 12:58 pm Da Sos Orobici Svalvolati

» La manutenzione della moto
La staccata EmptyGio Apr 02, 2015 8:10 am Da Sos Orobici Svalvolati

» Yamaha Open Weekend: il 28 e 29 marzo
La staccata EmptyLun Mar 23, 2015 9:33 am Da Sos Orobici Svalvolati

» Auguri a tutti i papa
La staccata EmptyGio Mar 19, 2015 9:47 am Da Sos Orobici Svalvolati

Aprile 2019
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
CalendarioCalendario
Partner
creare un forum


Condividi
 

 La staccata

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sos Orobici Svalvolati
Admin
Admin
Sos Orobici Svalvolati

Messaggi : 390
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 11

La staccata Empty
MessaggioTitolo: La staccata   La staccata EmptyMer Ott 30, 2013 2:23 pm

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Lezione di guida in onore a chi della curva ha fatto un’opera d’arte: il nostro motoappoggio…

Tanto per cambiare il problema che mi si presenta è: affrontare l’argomento in termini fisici con un cenno a forza centrifuga, forza centripeta, risultanti e chi più ne ha più ne metta, o trattarlo alla maniera de “il motociclista for dummies”? La via di mezzo sarebbe la cosa migliore ma … mah!

Mettiamola in questi termini: la tenuta di strada dei vostri pneumatici, durante la curva, è già messa duramente alla prova da quella strana forza che tende a spingervi verso l’esterno (forza centrifuga) e dalla sua diretta antagonista (la forza centripeta). Ecco, 2 forze trasversali che agiscono in direzioni opposte rispetto alla moto ed in modo differente sui 2 pneumatici, a seconda di dove noi, bikers dei poveri, andiamo a scaricare i pesi del nostro oggetto di gioie e dolori, utilizzando freno ed acceleratore.

Conseguenza? Utilizzarli in modo improprio è cosa assolutamente pericolosa.

Orbene membri e non del Tanimodi motoclub, che fare per ottenere un comportamento prevedibile della moto?

Regola numero uno: evitare il passaggio tra freno (carichi tutti sulla ruota anteriore) ed acceleratore (conseguente spostamento dei carichi sulla ruota posteriore) a metà della curva o comunque quando il vostro mostro di cavalli comincia ad inclinarsi per affrontare la mitica piega. Da ciò mi pare ovvio che, a meno che vogliate affrontare tutta la curva in frenata con la moto che vi si ferma a metà della stessa, l’unica possibilità che vi rimane è quella di affrontarla in accelerazione (lieve accelerazione … sempre for dummies) in modo che i pesi siano sempre nel posto giusto: sulla ruota posteriore.

Sperando che non esista un Dio della fisica, o quantomeno che sia particolarmente clemente mettiamola in questi termini: la ruota anteriore ha già il suo bel da fare tra forze centrifughe, centripete , controllo della traiettoria per affibbiargli anche l’incombenza del peso della moto, non trovate?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Quando frenare? PRIMA! Risposta altamente ovvia. Iniziate la vostra staccata con una certa decisione ben prima della curva (doppia linea rossa) per poi alleggerire la pressione sul freno mano a mano che ve ne avvicinerete (singola linea rossa). Dato che non ci troviamo in pista, tutto ciò consentirà di rendere meno brusco il passaggio all’uso dell’acceleratore. Raggiunta la velocità desiderata (e sempre per il concetto della pista tenetevi un ottimo margine di sicurezza), e sempre prima di entrare in piega (linea verde chiaro), lasciamo il freno e cominciamo ad accelerare in modo estremamente dolce; non serve ad aumentare velocità, ma a mantenere il motore sempre in trazione e a raggiungere lo scopo prefissato: pesi sulla ruota posteriore!

Mano a mano che vi avvicinerete alla fine della curva, ossia quando comincerete a vedere il rettilineo subito successivo (linea verde) potrete incrementare (in modo progressivo) l’uso del gas.

Qualcuno potrebbe pensare: questo è un comportamento da pista, accelerare ancora prima di entrare in curva?

Risposta: ASSOLUTAMENTE NO!

E’ alla base del controllo della moto, anche a basse velocità!

Suggerimento. Provateci proprio a bassa velocità e ve ne renderete conto ( se la curva è da 60 km/h provate a farlo a 40 km/h). Allenatevi e non forzatevi mai e acquisirete maggior sicurezza

_________________
i nostri contatti
e-mail: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
facebook: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
ritrovo settimanale: Tutti i venerdì [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
La staccata
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il cane che si morde la coda
» AIUTO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
S.O.S. Siamo Orobici Svalvolati :: QUATTRO CHIACCHERE :: TECNICHE DI GUIDA-
Vai verso: