S.O.S. Siamo Orobici Svalvolati

Motociclisti e motocicliste con tanta voglia di incontrarsi, conoscersi e divertirsi in assoluta libertà, uniti da un'unica passione LA MOTO! Se anche tu sei uno SVALVOLATO come noi unisciti al gruppo e vieni a trovarci
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» 08 Maggio - Balcone d'Italia e Orrido di Bellano
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyLun Mag 02, 2016 5:04 pm Da virgi

» Le Dolomiti
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyMer Apr 27, 2016 5:31 pm Da virgi

» MAGLIETTE 2016
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyMer Apr 27, 2016 12:26 pm Da smonter

» Ritrovo Settimanale - Venerdì 29 Aprile
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyMer Apr 27, 2016 12:17 pm Da smonter

» Ritrovo Settimanale - Venerdì 15 Aprile
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyGio Apr 14, 2016 6:11 pm Da virgi

» 09 Aprile Auguri a:
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyGio Apr 09, 2015 12:58 pm Da Sos Orobici Svalvolati

» La manutenzione della moto
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyGio Apr 02, 2015 8:10 am Da Sos Orobici Svalvolati

» Yamaha Open Weekend: il 28 e 29 marzo
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyLun Mar 23, 2015 9:33 am Da Sos Orobici Svalvolati

» Auguri a tutti i papa
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyGio Mar 19, 2015 9:47 am Da Sos Orobici Svalvolati

Aprile 2019
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
CalendarioCalendario
Partner
creare un forum


Condividi
 

 Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sos Orobici Svalvolati
Admin
Admin
Sos Orobici Svalvolati

Messaggi : 390
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 11

Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento Empty
MessaggioTitolo: Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento   Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento EmptyMer Ott 16, 2013 8:07 pm

FONTE: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Parlare di setting delle sospensioni e del bilanciamento della moto è sempre un argomento molto “delicato”. Sia per la indubbia complessità degli argomenti sia perché per comprendere in che modo le varie regolazioni influenzano la guida bisogna essere abbastanza esperti. In questo articolo cercheremo di dare informazioni, piu’ che consigli, attraverso il vademecum della guida in pista della scuola “Rock’n’road” del pilota Barry Rivellini cercheremo di spiegare in che modo i “click o giri” delle sospensioni cambino la guida. Nonostante attualmente moltissime moto adottino sospensioni regolabili è bene sapere che il setting standard è il compromesso ottenuto attraverso moltissime ore di lavoro da parte dei collaudatori e quindi è studiato per adattarsi ai diversi stili di guida, la voglia di cucirsi la moto addosso è forte ma è bene prestare molta attenzione, bastano pochi millimetri di differenza per ritrovarsi una moto inguidabile e soprattutto le regolazioni sono strettamente legate tra loro, se andiamo a modificarne una, quasi sicuramente saremo costretti poi ad “adeguare” le altre.

Solitamente si parte con le regolazioni del mono posteriore.

Precarico molla: il precarico molla, come suggerisce il nome, indica di quanto la molla dell’ammortizzatore posteriore è caricata, una sua modifica cambierà l’altezza del retroreno della moto (con tutta una serie di modifiche nel comportamento dinamico). Se interveniamo sul precarico poi dovremo andare a controllare (ed adeguare) anche il freno idraulico in compressione.

Freno idraulico in compressione: Semplificando molto il discorso il freno idraulico incide sulla “durezza” della sospensione posteriore, ovvero una sua regolazione renderà la compressione dell’ammortizzatore piu’ morbida o piu’ dura. Se si è modificato il precarico dovremo verificare che visivamente il funzionamento dell‟ammortizzatore deve essere omogeneo su tutta la corsa, se cio’ non accade significa che l’idraulica non copia la molla, ovvero non la segue in maniera proporzionale.

Freno idraulico in estensione:E’, in ordine di modifica, l’ultimo intervento che si effettua sulla sospensione posteriore, indica quanto velocemente il mono ritorna in posizione standard dopo che si è compresso. Se l’idraulica è aperta l’ammortizzatore risalirà molto velocemente, se l’idraulica è piu’ chiusa l’ammortizzatore risalirà piu’ dolcemente.

In genere prima di passare alla regolazione della forcella sarebbe opportuno andare a verificare che le modifiche al posteriore non abbiano modificato il bilanciamentocomplessivo della moto. Ad esempio se il posteriore risulta piu’ alto vuol dire che avremo spostato piu’ peso all’avantreno, viceversa se dopo le regolazione il posteriore sarà piu’ basso avremo ‘’scaricato’’ l’avantreno. Per ristabilire (o modificare in generale) il bilanciamento dei pesi si agisce sfilando gli steli della forcella, di conseguenza alzando è abbassando l’anteriore. Alzare o abbassare la moto in generale significa andare a spostare il baricentro, facendo un discorso molto ma molto sommario possiamo dire che una moto con un baricentro basso sarà piu’ stabile in frenata ed in curva a discapito dell’intuitività di guida, una moto con il baricentro piu’ alto sarà piu’ agile e piu’ rapida nei cambi di direzione.

La Forcella.

Freno in estensione: come al retroreno, il freno in estensione determina la velocità con cui la forcella ritorna su dopo essersi compressa. E’ opportuno che sia veloce ma sempre ‘’controllato’’.

Freno in compressione:Spesso le tarature standard sono concepite in funzione dell’impiego stradale, la forcella è morbida ed affonda molto, anche in modo brusco, sbilanciando notevolmente l’assetto, trasferendo il peso verso il retrotreno e mettendo in crisi gomma e sospensioni posteriori. E’ opportuno che la forcella affondi con gradualità e che non arrivi mai a fondo corsa, se con gli appositi registri non si riesce ad ottenere il giusto freno si puo’ anche pensare di sostituire l’olio della forcella.

Precarico molle: Come per il posteriore anche le all’anteriore il precarico indica quanto le molle della forcella sono caricate in posizione standard, si puo’ modificare tale valore agendo con gli appositi registri o, in casi estremi, spessorando le molle. Anche il precarico della forcella modifica la geometria della moto, alzando o abbassando l’avantreno.

Come visto, le regolazioni delle sospensioni sono molto complesse e strettamente legate tra loro, se vi avventurate in questo oscuro percorso è bene andare per gradi e tenere sempre a mente le modifiche fatte per poter tornare alla configurazione iniziale.



_________________
i nostri contatti
e-mail: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
facebook: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
ritrovo settimanale: Tutti i venerdì [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Sospensioni: Regolazioni e Bilanciamento
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Scelta Cube
» come regolare le valvole??
» Regolazione delle sospensioni
» migliorare sospensioni dr 350 se
» Regolazioni carburatore dr 600 dakar

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
S.O.S. Siamo Orobici Svalvolati :: SEZIONE TECNICA :: L'OFFICINA-
Vai verso: